Il sogno finisce all’improvviso – Massimo Colonna

Miniatura sito libro

DESCRIZIONE

Un uomo si addentra all’interno della navata buia e umida di una chiesa. E’ agitato, pieno di dubbi, esitante. Il suo nome è Emanuel Dahmer. Quel luogo sacro è divenuto per lui l’emblema della cattiva sorte, il ricordo di una dottrina che ha influito foscamente sul suo destino. Eppure egli continua a credere fermamente alla sua fede, come un naufrago che, tra i flutti di un mare in tempesta, persista nel cercare tracce della riva. L’unico che sembra comprendere quel suo urlo soffocato è Padre Echad, apparso tra la penombra del confessionale, proprio come la sua stessa coscienza. I segreti chiusi a doppia mandata e i sogni lontani, come il suono di un batacchio dentro una campana,danzano senza tregua nella nebbia della sua mente insieme al profondo timore di non essere stato un buon padre né un buon marito per Ave Dahmer. Colonna ordisce una storia introspettiva e psicologica dallo stile psichedelico che punta i riflettori sul legame viscerale e complesso tra padre e figlio, creando nel lettore un senso claustrofobico che lo porterà al termine dell’epilogo a interrogarsi sui grandi quesiti dell’esistenza.
*Prefazione di Pablo T

Informazioni aggiuntive

Isbn: 978-88-94815-24-5
Anno di pubblicazione: 2017
Pagine: 110
Dimensioni: 15 x 21

12,90€

Quantità
Descrizione prodotto

DESCRIZIONE

Un uomo si addentra all’interno della navata buia e umida di una chiesa. E’ agitato, pieno di dubbi, esitante. Il suo nome è Emanuel Dahmer. Quel luogo sacro è divenuto per lui l’emblema della cattiva sorte, il ricordo di una dottrina che ha influito foscamente sul suo destino. Eppure egli continua a credere fermamente alla sua fede, come un naufrago che, tra i flutti di un mare in tempesta, persista nel cercare tracce della riva. L’unico che sembra comprendere quel suo urlo soffocato è Padre Echad, apparso tra la penombra del confessionale, proprio come la sua stessa coscienza. I segreti chiusi a doppia mandata e i sogni lontani, come il suono di un batacchio dentro una campana,danzano senza tregua nella nebbia della sua mente insieme al profondo timore di non essere stato un buon padre né un buon marito per Ave Dahmer. Colonna ordisce una storia introspettiva e psicologica dallo stile psichedelico che punta i riflettori sul legame viscerale e complesso tra padre e figlio, creando nel lettore un senso claustrofobico che lo porterà al termine dell’epilogo a interrogarsi sui grandi quesiti dell’esistenza.
*Prefazione di Pablo T

Informazioni aggiuntive

Isbn: 978-88-94815-24-5
Anno di pubblicazione: 2017
Pagine: 110
Dimensioni: 15 x 21

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Il sogno finisce all’improvviso – Massimo Colonna”