Andrea Giuli

 

Andrea Giuli, nato a Terni il 20 gennaio 1965. Giornalista professionista. Nel 1992 si laurea in letteratura italiana contemporanea all’università di Perugia con una tesi sulla poesia di Andrea Zanzotto. Lo stesso poeta segue la stesura del testo. Collabora con alcune riviste specializzate (Poesia, Il Foglio clandestino, L’Immaginazione) scrivendo di poeti appartati e irregolari. Ha tenuto vari recital e reading di poesia contemporanea in giro per l’Italia. Ha tenuto anche alcune lectio magistralis su poeti novecenteschi. Nel 1995 pubblica in proprio una plaquette di poesie giovanili (“Poetiche della stanza”) che ebbe l’apprezzamento dello stesso Zanzotto. È tra i fondatori dell’associazione umbra Gutenberg, per la diffusione della poesia. Nel 2001 esce, per Manni Editore, la raccolta di poesie “Il dedalo nel petalo”, recensita da Plinio Perilli, Roberto Carifi e Aldo Nove. “Il dedalo nel petalo” ha avuto una segnalazione speciale nell’edizione 2001 del Premio Montale-inediti e si è guadagnato la finale nel premio Camaiore Opera Prima nel 2002. Alcune poesie sono state pubblicate su riviste e in antologie edite da Crocetti e da Pagine. Nel 2015 e’ uscito il terzo libro di poesie, “La penultima alba”, per le edizioni di Pagine.