Luisa Pagnoncelli

Luisa Pagnoncelli nasce nel febbraio del 1965 in una famiglia proletaria di un piccolo paese della bassa bergamasca. Timida, introversa ma determinata e orgogliosa. Con la consuetudine di mimetizzarsi per non apparire mai troppo.

Oggi è Donna e madre, con un lavoro a tempo pieno che le riempie la giornata.
La lettura e la scrittura sono state predominanti nella sua vita. Colleziona vecchi quaderni in cui abbozza i suoi pensieri. La notte è il momento in cui emerge la sua creatività che si confronta sfacciatamente con i suoi stati d’animo.
Luisa, per gli amici Lù, è una Donna scalfita dalle battaglie della vita, un’anima tenera e passionale, generosa e affabile negli affetti, lavoratrice instancabile e amica insostituibile.