Michele Moroni - Letteratura Alternativa

Michele Moroni

 

Michele Moroni è uno spirito libero in viaggio, nasce a La Spezia nel  maggio 1965.
Ragioniere fallito, cantante rock e blues per hobby, pittore per sfida, Magister Artium in Romanistica presso la TU Dresden, ex docente di lingua e cultura italiana presso il centro linguistico di un’Università in Sassonia, ex assistente alla qualità in una fonderia nel Pinerolese ed ancora ex impiegato al personale di una ditta sempre nel Pinerolese, attualmente collaboratore scolastico nella provincia di La Spezia. Al suo attivo ha cinque pubblicazioni e due recensioni pubblicate una su una rivista specializzata in Romanistica, un articolo sulla produzione della prima porcellana in Europa a Meissen, due racconti con il suo pseudonimo, Helemorn e alcune mostre pittoriche.

  • Michele Moroni, Grazie Dini! in: Speciale del giornale Nuovo Modena Flash dedicato alla 58.a Fiera di Modena, Guerzoni Editori, Nr. 2, 1996.
  • Michele Moroni, Dalla Cina alla Sassonia fino … a Sassuolo, in: Speciale del giornale Nuovo Modena Flash dedicato alla 59.a Fiera di Modena, Guerzoni Editori, Nr. 1, 1997.
  • Moroni Michele, Besprechung zu Vittorio Caratozzolo/Georges Güntert (edd.), Petrarca e i suoi lettori, Ravenna, Longo, 2000; Erschienen in: Zeitschrift für romanische Philologie, Band 118(2002) 4, S.639-642.
  • Helemorn, L’Anarchia è amore? in: Storie d’autore, Pagine editore, 2013
  • Helemorn, De Satanibus. Ovvero: Scusa Capo posso tornare su? In: Collana Autori, Pagine editore, 2012 (riduzione di un monologo teatrale).

Partecipa con due opere su tela alla collettiva “Poesia , Pittura e Fotografia” presso gli spazi della Struttura polivalente comunale di Follo curata dall’associazione culturale San Martino di Durasca.

Espone con Roberta Carusio di opere presso il Bar Dolcevita a Sarzana dal titolo “Coppia mista a colori”.

Interviene alla giornata Dantesca presso l’associazione artistica SALA CARGIÀ a San Terenzo nel 2016.

Partecipa alla rassegna “Marguttiana” 2017 e 2018 di San Terenzo.

Partecipa in veste di pittore ad ARCOLART 2018, ideato e coordinato da Angelo Tonelli con intervento oratorio dal titolo ELOGIO ALL’ARTISTA.

Attualmente, sempre in movimento, “incrosta” tele con colori e a volte parole, scrive poesie, racconti brevi, saggetti, opere teatrali…  Si autodefinisce “terrorista del pensiero”, per la sua passione smisurata per la scrittura.

Iscriviti alla nostra
NEWSLETTER!